logo-climatepartner-color

Proprio come nel 2020 e nel 2021, e dando seguito al nostro impegno a operare nel rispetto dell'ambiente, byrd continuerà ad essere neutrale per il clima anche nel 2022!

E ne abbiamo ottime ragioni: la vendita al dettaglio online e la logistica associata è infatti uno dei maggiori emettitori di gas serra e un vero e proprio motore del cambiamento climatico.

In quanto portatori di innovazione nell'industria della logistica, noi di byrd abbiamo considerato fin dal primo giorno come nostra responsabilità creare consapevolezza, offrire ai nostri clienti soluzioni di fulfillment sostenibili e migliorare costantemente i nostri processi.

"La sostenibilità e la responsabilità aziendale sono gli elementi fondamentali di byrd fin dal primo giorno, e muoversi verso la riduzione e l'eliminazione delle emissioni di carbonio delle nostre attività aziendali è un naturale passo avanti".
Alexander Leichter, co-fondatore e CEO di byrd

Un’azienda di fulfillment a impatto zero - cosa significa?

Per sostenere le nostre parole con i fatti, abbiamo fatto nuovamente calcolare le nostre emissioni di gas serra da professionisti indipendenti, siamo continuamente al lavoro al fine di ridurle, e abbiamo compensato quelle davvero inevitabili attraverso progetti di protezione del clima. In questo siamo stati supportati da ClimatePartner, una rinomata azienda nel settore.

Calcolo delle emissioni di carbonio

ClimatePartner è stato anche fondamentale per aiutarci a calcolare l'impronta di carbonio climatica di byrd (CCF). Oltre alle fonti di CO2 come il riscaldamento e l'energia, sono stati presi in considerazione i viaggi di lavoro, le forniture da ufficio e tutte le altre emissioni che causiamo come azienda.

Ridurre ed evitare le emissioni di carbonio

È questo CCF che ci mostra chiaramente dove individuare margini di miglioramento e necessità di azione per ridurre ulteriormente la nostra impronta di carbonio. Da questo, possiamo desumere chiare raccomandazioni e riconoscere in che modo effettuare ulteriori passi per diventare un'azienda ancora più green. Le maggiori fonti di emissioni di CO2 di byrd comprendono la flotta di veicoli (36,2%), le emissioni a monte della flotta di veicoli (23,1%) e le emissioni generate dallo smart working (19%).

Compensazione del carbonio

Nonostante tutti gli sforzi, non è realisticamente possibile evitare del tutto le emissioni di CO2. Tuttavia, limitarsi ad affermare che non si può fare di più sarebbe troppo facile. Per questo motivo, abbiamo deciso ancora una volta di compensare queste emissioni attraverso progetti di protezione del clima nel 2022.

Dopo il nostro sostegno a un progetto di biogas nei Paesi Bassi e la protezione di una foresta di torba di pianura ricca di biodiversità nel Borneo nel 2021, quest'anno abbiamo scelto di sostenere altri due progetti. I nostri sforzi in Colombia e in Brasile sono descritti più in dettaglio di seguito.

Creare trasparenza per un'azione rispettosa dell'ambiente

Attraverso l'etichetta "climate-neutral company" e il numero ID, il nostro impegno e la nostra neutralità per il clima possono essere rintracciati nel ClimatePartner ID tracking.

E-book sulla supply chain sostenibile

I progetti di protezione del clima di byrd nel 2022

Oltre alla nostra responsabilità per l'ambiente, vogliamo anche dare un umile contributo alla lotta contro la povertà e al miglioramento delle condizioni di vita nei paesi emergenti e in via di sviluppo. Come negli anni precedenti, questi fattori hanno giocato un ruolo fondamentale nella nostra decisione.

Progetto di protezione del clima: tutela della foresta, Mataven, Colombia

climate neutral fulfillment company - climate project colombia italian

Protezione della foresta, Mataven, Colombia, climatepartner.com/1402

L'iniziativa sostenuta è il più grande progetto REDD+ in Colombia e adotta un approccio olistico per un cambiamento duraturo verso pratiche economiche sostenibili e la conservazione della natura. Sostiene la conservazione di 1.150.200 ettari di foresta pluviale tropicale e la sua biodiversità. A titolo di paragone, quest'area è equivalente a quasi il 10% dell'intera area boschiva tedesca. Inoltre, l'iniziativa promuove i seguenti aspetti in situ:

  • educazione
  • assistenza sanitaria
  • servizi igienici
  • prestazioni sociali per 16.000 indigeni
  • lavorare mano nella mano con le comunità locali.

Progetto di protezione del clima: energia eolica, Nord-Est, Brasile

climate neutral fulfillment company - climate project brasil italian

Energia eolica, Nordest, Brasile, climatepartner.com/1138

La costruzione e il funzionamento di 14 parchi eolici negli stati di Piauí e Pernambuco nel nord-est del Brasile promuoverà la produzione e l'uso di energia verde in una delle regioni più povere del gigante sudamericano. Oltre a ridurre l'uso della produzione di energia basata sui combustibili fossili, questo darà anche un importante contributo allo sviluppo socio-economico e ambientale della regione. Inoltre, il progetto contribuisce al raggiungimento dei seguenti obiettivi delle Nazioni Unite:

  • SDG 1: Nessuna povertà
  • SDG 4: Istruzione di qualità
  • SDG 6: Acqua pulita e servizi igienici
  • SDG 10: Riduzione delle disuguaglianze
  • SDG 13: Azione per il clima.

Un’azienda di fulfillment climaticamente neutrale - quantifichiamo gli sforzi di byrd

 

icon_planetly_blog_4 icon_planetly_blog_1

 

icon_planetly_blog_2
Emissioni di carbonio compensate:
453,812.61kg CO2
Periodo
di analisi:

Jan 2021 - Dez 2021

Progetti di
compensazione:

2

Lezioni apprese

I calcoli di quest'anno mostrano che siamo sulla strada giusta, ma che c'è ancora molto da fare. La priorità assoluta rimane la riduzione delle emissioni. A tal fine, abbiamo dato un'occhiata dettagliata alle varie fonti di emissioni. Ecco una ripartizione approssimativa:

Complessivamente, poco più di un terzo (36,2%) delle emissioni di byrd ha origine nel cosiddetto Scope 1. Questa categoria comprende tutte le emissioni dirette causate dall'azienda, come ad esempio le nostre strutture o la nostra flotta di veicoli.

Solo il 3,3% della produzione di CO2 di byrd proviene dallo Scope 2, che include le emissioni da energia acquistata, elettricità o riscaldamento, e simili.

La quota maggiore (60,5%) è causata dallo Scope 3, come il pendolarismo dei dipendenti e i servizi acquistati. Di conseguenza, quest'area causa emissioni indirette, che sono le più difficili da influenzare. Tuttavia, stiamo lavorando attivamente per ottenere risultati migliori in questo campo, soprattutto fornendo informazioni ed educazione su come ridurre le emissioni a livello individuale. Una delle misure che abbiamo adottato è quella di fornire ai nostri clienti biglietti annuali per il trasporto pubblico.

Prospettive future

La nostra posizione non è cambiata dall'anno scorso in termini di responsabilità verso la sostenibilità e la neutralità climatica. Come azienda di 3PL e fulfillment con la missione di rivoluzionare il settore della logistica, essere responsabili per l'ambiente e le persone fa parte della nostra attività quotidiana. Nel rinnovare il nostro impegno, intendiamo continuare a guidare il settore e rimanere fedeli ai nostri principi, spostando le nostre operazioni su una base più sostenibile anno dopo anno, passo dopo passo.

A tal fine, offriamo già la spedizione a impatto climatico zero in collaborazione con i nostri partner di spedizione. Questi sforzi saranno ulteriormente rafforzati nei prossimi anni, con l'obiettivo finale di ridurre al minimo l'impronta di CO2 nel settore.